Liquido refrigerante

Home CONSIGLI TECNICI MANUTENZIONI Liquido refrigerante

RITORNO DI LIQUIDO

Un ritorno di liquido (di frigorigeno) provoca la rottura della valvola di aspirazione. E’ dunque particolarmente dannoso per i compressori alternativi. Ma potrebbe avere effetti simili a quelli descritti nel paragrafo precedente. Quando una grande quantita’ di refrigerante viene aspirata, il liquido, non essendo piu’ comprimibile, provoca la rottura di alcune parti meccaniche (valvola, biella, albero a gomiti, ecc … ).

Il “ritorno di liquido” puo’ verificarsi nel compressore, soprattutto quando vi e’ troppo liquido refrigerante nell’evaporatore; quando la macchina viene avviata di nuovo, il liquido in eccesso viene improvvisamente aspirato nel compressore, causando un “ritorno” di liquido.

Per evitare questo inconveniente, oltre al dispositivo anti-ritorno, utilizzato come dispositivo di sicurezza, un metodo utile consiste, al termine di un periodo di funzionamento, nello svuotare il piu’ possibile la sezione a bassa pressione chiudendo la valvola solenoide, posta al di sopra della valvola di espansione, e nel lasciare che il compressore funzioni fino a che non sia arrestato dall’interruttore a bassa pressione.

Nello stesso modo, se la valvola di espansione termostatica e’ troppo grande, tende a pompare a capacita’ ridotta; potrebbe quindi lasciar passare temporaneamente una quantita’ di liquido che potrebbe causare i danni sopra descritti.

E’ dunque consigliabile che le valvole di espansione termostatica abbiano dimensioni leggermente ridotte.