Problemi con il climatizzatore

Home CONSIGLI TECNICI MANUTENZIONI Problemi con il climatizzatore

Alcuni piccoli accorgimenti e semplici controlli da effettuare periodicamente sul tuo climatizzatore ti consentiranno molteplici vantaggi, sia dal punto di vista del risparmio sui costi energetici e di gestione dell’impianto, sia in termini di qualità dell’aria respirata all’interno dell’ambiente domestico. Nulla di nuovo, oltre a quanto generalmente indicato nei manuali d’uso abbinati ai singoli prodotti.

Per i climatizzatori split, ad esempio, il buon funzionamento, sia dell’unità interna che di quella esterna, dipende in larga misura dalla pulizia di tutte le parti interessate alla circolazione dell’aria, anche con i prodotti specifici in commercio, spray o liquidi, molto facili da utilizzare, che consentono interventi molto rapidi.

Piccole manutenzioni casalinghe

Piccole manutenzioni casalinghe

Per la cura dell’unità interna, l’utilizzo dell’aspirapolvere per eliminare la polvere dai filtri a rete e dallo scambiatore d’aria a lamelle (posizionato proprio dietro ai filtri) e l’eventuale lavaggio con acqua o prodotti specifici, permetteranno la corretta circolazione dell’aria, eliminando tutte le eventuali ostruzioni, garantendo così rendimenti energetici ottimali del climatizzatore.

Al contrario, accumuli di polvere non rimossi con interventi periodici provocano una diminuzione del rendimento del climatizzatore, costretto a funzionare ben oltre le reali esigenze di raffrescamento o riscaldamento dei singoli ambienti. In caso di batteria molto sporca, poi, il rischio durante il periodo estivo è quello della mancata o non corretta espulsione della condensa dallo scarico, con conseguenti possibili perdite di acqua in ambiente.

Per gli eventuali filtri addizionali, diversi da quelli a rete, come ad esempio i filtri a carboni attivi, si consiglia di procedere alla loro sostituzione quando sono sporchi o danneggiati, attenendosi alle modalità e ai tempi indicati nei manuali d’uso.

Per quanto riguarda l’unità esterna, le operazioni di manutenzione sono addirittura più agevoli: l’unico componente da controllare è la batteria, che va ripulita periodicamente da eventuali residui di polvere, terra, smog, polline e altre sostanze che ne possono impedire il buon funzionamento. Basterà intervenire con un aspirapolvere, acqua o prodotti specifici, facendo particolare attenzione a non piegare le alette in alluminio della batteria; è sconsigliato l’utilizzo di strumenti particolarmente invasivi e appuntiti o idro-pulitrici troppo potenti.

Grazie a questi semplici e veloci accorgimenti, il funzionamento del climatizzatore al massimo delle sue potenzialità è garantito. Nel caso di anomalie di funzionamento, è opportuno contattare uno dei nostri centri assistenza, qualificati e certificati per intervenire sui nostri prodotti, richiedendo le opportune verifiche e, eventualmente, le necessarie operazioni di riparazione.